Primo Aggiornamento Medianav

Dopo aver messo la pellicola di protezione al Medianav ho continuato a lavorare sul dispositivo aggiornandolo alla versione più recente di software e mappe.

La Duster mi è stata consegnata con il software aggiornato alla versione 1.0.13.2 (versione MN3 con processore Linux, compatibile Android Auto, DAB) e quindi una versione di fix indietro, ma soprattutto con le mappe Here aggiornate al 2017!

La Dacia offre un aggiornamento gratuito delle mappe entro i primi 3 mesi di immatricolazione e non c’era motivo di aspettare a fare l’aggiornamento, anche perché se partirò per le vacanze (ancora non ho deciso perché causa Covid tutte le strutture ricettive limitano i servizi e questo mi pesa) voglio avere le mappe del mio navigatore aggiornate.

Quindi per prima cosa ho comprato una USB KEY. Ho scelto una 64 GB, dimensione anche troppo grande per aggiornare il navigatore, ma userò la chiavetta anche per altri scopi, ma soprattutto una USB 3.1 molto più veloce di una 2.0 e l’ho apprezzata quando l’ho utilizzata per aggiornare il Medianav. La key inoltre è dotata di led lampeggiante per indicare che è in lavorazione. Costo 10,00 euro su Amazon. Sono rimasto molto sorpreso anche io del costo, ma il prodotto che è arrivato è di qualità.

chiavetta USB 3.1 per aggiornamento Medianav

Una volta arrivata la chiavetta ho seguito le istruzioni di aggiornamento di Dacia che ho trovato a questa pagina.

Aggiornamento Medianav

È possibile aggiornare la mappa del sistema di navigazione utilizzando Toolbox, un’applicazione gratuita che consente di acquistare, scaricare e installare gli aggiornamenti delle mappe nel proprio navigatore.

Per fare ciò sono richiesti i seguenti elementi:

  • un’unità flash USB (capacità consigliata di almeno 8 GB)
  • una connessione a Internet a banda larga
  • uno dei sistemi operativi supportati, installati sul computer:
    • Windows 7 o versione successiva,
    • OS X 10.10 o versione successiva

Toolbox si scarica a questa pagina. E’ un programmino fin troppo semplice, non molto intuitivo. Con il programma di aggiornamento TomTom Home di Renault mi trovavo molto meglio.

L’aggiornamento si è svolto in due fasi perché il Toolbox ha preparato la chiavetta prima per l’aggiornamento del software alla versione più aggiornata e solo dopo quello per le mappe. I due aggiornamenti sono sostanzialmente identici come procedura.

Sincronizzare l’unità flash USB con il sistema di navigazione

duster prima fase aggiornamento Medianav

Prima di tutto bisogna assicurarsi che la chiavetta sia vuota e formattata in FAT32. Dopo bisogna eseguire una procedura in auto che creerà sulla chiavetta dei files con le informazioni sullo stato attuale del Medianav.

  1. Inserire un’unità flash USB nel sistema Navigation e accendere l’unità principale.
  2. Premere l’icona di Navigazione > Opzioni > Aggiornamento mappe > Opzioni > Aggiorna
  3. I dati di navigazione del sistema vengono sincronizzati con l’unità flash USB.
  4. Scollegare l’unità flash USB dall’unità principale.

Questa operazione è durata un paio di minuti. Molte guide online dicono che è necessaria una chiavetta con Led per capire quando il Medianav ha terminato di lavorare sulla USB KEY e quindi ne ho comprata anche io una con Led. In realtà mi sembra che non serva il Led. Una finestra sullo schermo informerà quando l’operazione è terminata e si può estrarre la key.

Avviare Toolbox

Una volta preparata la chiavetta con le informazioni di base si dovrà collegarla al PC e poi avviare il Toolbox.

Il programma leggerà le informazioni sulla chiavetta, determinerà quali sono gli upgrade gratuiti disponibili e cliccando su Install farà il download dell’aggiornamento da internet. L’aggiornamento software è gratuito. Quello delle mappe anche fino a 90 giorni dal primo utilizzo del Medianav, quindi non si passerà dalla schermata del pagamento.

Caricare l’aggiornamento più recente nel sistema di navigazione

duster upgrade versione software

Dopo aver scaricato e installato la versione più recente nell’unità flash USB, occorre recarsi in auto (a meno che non lavoriate dalla Duster con un notebook)

  1. collegare nuovamente la key USB al sistema di navigazione e accendere l’unità principale.
    Il dispositivo di navigazione riconoscerà automaticamente la presenza di un nuovo aggiornamento sull’unità flash USB e verrà visualizzato il messaggio “Desideri aggiornare?”.
  2. Fare clic su SÌ se si desidera installare l’aggiornamento immediatamente.
  3. I dati sull’unità flash USB vengono sincronizzati con il sistema di navigazione.
  4. Scollegare l’unità flash USB dall’unità principale.
duster raccolta informazioni per aggiornamento

Occorre attendere pochi minuti. Non credo sia assolutamente necessario ma per evitare con sicurezza che il Medianav vada in standby durante l’aggiornamento è meglio effettuare l’operazione a motore acceso.

duster software aggiornato

Io ho aggiornato prima il software e poi le mappe, una sequenza obbligata dal Toolbox.

Dopo il primo passaggio bisogna rifare tutte le operazioni da capo, partendo dalla formattazione della USB KEY in FAT32 e ripartire dalla sincronizzazione delle informazioni del Medianav. La seconda volta le informazioni istruiscono il Toolbox che il software è aggiornato all’ultima versione e quindi permetterà il download e l’installazione delle mappe aggiornate.

Non ho guidato molto dopo l’aggiornamento ma mi pare che con il passaggio di versione da 1.0.13.2 a 1.0.13.3 non ci siano cambiamenti visibili, mentre con l’aggiornamento delle mappe mi pare che ci sia qualche variazione grafica (indica i nomi delle vie), sono stati aggiunti i POI mancanti e le posizioni degli autovelox.

duster mappe aggiornate

Ho visto guide in rete per l’installazione delle mappe non ufficiali ed oltre ad essere illegale il sistema mi sembra più complicato e pericoloso dell’aggiornamento ufficiale.

One Reply to “Primo Aggiornamento Medianav”

  1. In realtà l’aggiornamento gratuito con toolbox non aggiorna all’ultima versione delle mappe.
    Come potete vedere dalla foto mi ha aggiornato le mappe alla versione Q2.2019, mentre in realtà l’ultima versione disponibile è la Q4.2019 (ed a breve uscirà una nuova versione).

    Mi sembra un comportamento scorretto da parte di Dacia o perlomeno non professionale. Perché non aggiornare all’ultima versione disponibile? Anche se offrono un aggiornamento gratuito entro i 90 giorni dalla prima attivazione di fatto obbligano a fare un acquisto per avere le mappe davvero aggiornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.